Gli strumenti dello sviluppatore

Siamo arrivati alla conclusione della nostra guida PHP:startup. Lo scopo, è stato quello, semplice ma impegnativo, di passarvi i rudimenti di un linguaggio potente ed estremamente diffuso e quindi documentato. Vi consiglio di apprendere nel modo più profondo la sintassi base, senza lanciarvi in complessi esempio senza padroneggiare la scrittura delle prime righe di codice senza aiuti.

Nella vita di tutti i giorni, quando passerete svariare ore davanti allo schermo  e svilupperete per diverse ore per completare i vostri sudati progetti, userete (e vi abituerete a farlo) una serie di strumenti che diventeranno i vostri veri e propri strumenti di lavoro. Vi do qualche consiglio sui due principali.

L’ambiente giusto

Lo strumento base per scrivere del codice è quello di avere un buon text-editor specialistico che faccia l’highlight del codice (cioè lo colori a seconda della sintassi) e che aiuti a gestire progetti di grandi dimensioni. Avere davanti a voi il codice colorato vi suggerisce a colpo d’occhio se qualcosa non va nella scrittura e vi aiuta a tenere ordinata la mappa mentale del progetto. La famosa piattaforma GitHub mette gratuitamente a disposizione uno dei migliori editor: atom.io.

Il manuale PHP

Saper leggere il manuale è fondamentale. Non pensate che gli sviluppatori sappiano a memoria tutte le funzioni, gli ordini dei parametri e quant’altro. Ogni sviluppatore degno di tal nome lavora con il manuale delle funzioni sempre aperto nel browser.